Slow Food Sostienici e Associati
Sostieni Slow FoodAssociati a Slow Food

corsi

 

slowfish 2013

 

Slow Europe

 

Tesseramento

 

Salute al Piacere

 

Mille Orti in Africa

 

MASTER OF FOOD

 

Mare Terra di Liguria

 

Mercati della Terra

 

TerraMadre

 

Evento pubblicato da 489 Alta Valle Bormida

metti una sera...il miele

Febbraio
6
2009

Data inizio evento:Venerdì, 6 Febbraio 2009 - Data fine evento:Martedì, 30 Novembre 1999

c/o - Millesimo Via Trento Trieste (Savona)

File allegato: castellano.jpg


Venerdì 6 Febbraio 2009 , ore 21,00  presso la sala degustazioni del negozio "NON SOLO FORMAGGI " a Millesimo Via Trento e Trieste



dal gioco dell'olio ........al gioco del miele

7 tipi di mieli di un solo produttore.... scoprire "al buio"   dal profumo al gusto che miele è.

accompagnati dal maestro ALDO a scoprire tutto quel che bisogna sapere.

Termineremo il "gioco" con alcuni abbinamenti a formaggi locali.

Il miele è il dolcificante più sano e sostenibile del mondo. Il frutto di uno degli ecosistemi più fragili (il mondo delle api, minacciato da pesticidi, cambiamenti climatici, inquinamento elettromagnetico) e allo stesso tempo cruciali per il futuro dell’uomo: un terzo delle colture alimentari sopravvive grazie al lavoro di impollinazione degli insetti, al quale le api concorrono per l’80%.
E forse il miele è anche il più importante testimone della biodiversità. Si produce in ogni continente – dalle regioni più aride alle foreste tropicali – e racconta la diversità di essenze di ogni angolo del pianeta.
In Valle Bormida  esistono bravi ed esperti apicoltori  e fra questi Aldo Castellano.

sono aperte le pre iscrizioni all'indirizzo mail              meinero@alice.it oppure 3475946213
per informazioni sulle condizioni per la partecipazione chiamare il fiduciario al 3475946213


chi è ALDO

Aldo Castellano

 

 

Aldo Castellano conduce un’attività che si tramanda da 3 generazioni. Cominciata con un piccolo apiario in collina,si è espansa in 600 alveari distribui nell’entroterra valbormidese (Cairo Montenotte, Mallare, Dego, Cosseria, Millesimo, Piana Crixia) e nel Basso Piemonte. Dalla sede originaria di Cengio, gestita da Ivo Castellano e Thea Colla, i genitori - Aldo ha ampliato l'attività e si è trasferito a Cairo Montenotte in un nuovo laboratorio, in località Recoaro. Qui in un ampio locale il miele viene trasportato quando è ancora nei favi, estratto con smielatori a centrifuga, filtrato e lasciato maturare in fusti d’acciaio per poi essere confezionato in vasetti di vetro o in fusti e successivamente venduto al minuto o all’ingrosso.
Svariate sono le varietà di miele grazie alla flora presente nella zona collinare e allo spostamento delle arnie effettuato al momento della fioritura per consentire la produzione di miele di svariata e ottima qualità. I mieli di Tarassaco, Ciliegio, Biancospino, Acacia, Erica, Millefiori, Castagno, Tiglio, Girasole, e la Melata rappresntano la gamma, completata da candele in pura cera d’api, polline e pappa reale.
La garanzia di qualità, già certificata dal marchio “miele italiano”, trova riconoscimenti nella partecipazione a numerosi concorsi a livello nazionale quali il Premio “le Gocce d’Oro” di Castel San Pietro Terme, la Sagra del Miele a Montalcino e il Concorso di Sortino - in Sicilia - dove l’acacia proposta è stata riconosciuta più volte come miglior miele italiano.
Per migliorare la propria esperienza nel settore, Aldo partecipa a convegni a livello regionale e nazionale, è iscritto all’Albo Nazionale Assaggiatori, è stato nominato esperto apistico per la provincia di Savona e collabora alla creazione dell’IGP Mieli della Liguria; attualmente è vicepresidente dell’ associazione ApiLiguria


 

Newsletter

email:
 

Slow Food Liguria - copyright